Bonus 110%: requisiti e info utili per chi vuole cambiare infissi

Sogni da tempo di migliorare l’efficienza energetica di casa tua, ma temi di non potertelo permettere? Quello di cui parliamo è sicuramente un intervento lungimirante perché consente di risparmiare sulle bollette riducendo notevolmente l’impatto ambientale. Non sempre, però, è un’operazione a portata di tasca.

Niente paura! Oggi è possibile usufruire di un superbonus per effettuare interventi di efficientamento energetico, come, ad esempio, la sostituzione degli infissi.

In questa guida ti illustreremo tutti i dettagli sul Bonus 110% e i requisiti per ottenerlo.

 

Cos’è il Bonus 110%?

Con l’approvazione del Decreto Rilancio, nella primavera del 2020 il governo ha introdotto il Superbonus 110%, una misura che incentiva la riqualificazione energetica degli edifici.

Proprio perché il bonus 110% è un’agevolazione fiscale che il Governo ha introdotto per favorire l’efficientamento energetico e sismico degli edifici e degli appartamenti italiani, la condizione necessaria per ottenere la detrazione è il miglioramento di almeno due classi energetiche.

Per i soggetti privati la scadenza del Superbonus 110% è fissata al 31 dicembre 2025 con sistema a scalare: 110% per spese sostenute entro il 31 dicembre 2023, 70% per quelle effettuate entro la fine del 2024 e 65% dal 1° gennaio 2024.

 

Bonus 110%: i requisiti per ottenerlo

Tra gli interventi di riqualificazione energetica dell’immobile, è possibile inserire la sostituzione degli infissi. Quest’ultima, tuttavia, deve rientrare nel quadro di una complessiva operazione di efficientamento energetico dell’intero immobile, mediante i cosiddetti interventi “trainanti”.

Vediamo, nel dettaglio, le caratteristiche del Bonus 110% e i requisiti per ottenerlo:

  • Ristrutturazione generale dell’edificio. Il primo requisito del Bonus 110% prevede che l’intervento sia inserito nell’ambito di una ristrutturazione generale dell’edificio. Nessun problema se possiedi una villa oppure sei proprietario di uno stabile con 3-4 appartamenti. Se, invece, il tuo appartamento fa parte di un condominio che ha avviato i lavori di ristrutturazione grazie al Superbonus, allora è proprio questo il momento giusto per cambiare i tuoi infissi usufruendo del Bonus 110%.
  • Interventi trainanti. Usufruire del bonus 110% per la sostituzione degli infissi è possibile soltanto nel caso in cui l’immobile è soggetto a interventi trainanti, ossia le principali manovre di efficientamento energetico realizzabili in un appartamento. Rientrano tra queste la sostituzione delle caldaie e degli impianti di riscaldamento, gli interventi antisismici e gli interventi di isolamento termico (come ad esempio la coibentazione del tetto). Rientrano tra gli interventi ammissibili anche la sostituzione degli infissi, gli interventi per l’eliminazione delle barriere architettoniche e l’installazione di impianti per la ricarica di veicoli elettrici.
  • Interventi di sostituzione. Il Superbonus, come abbiamo detto, si configura come un intervento di efficientamento energetico, pertanto è destinato alla riqualifica di immobili già esistenti. Ciò significa che è possibile fare interventi di sostituzione, come nel caso degli infissi, ma non è possibile eseguire nuove installazioni.
  • Aumento di almeno due classi energetiche. Come abbiamo visto, è necessario che l’intervento porti un miglioramento di almeno due classi energetiche rispetto alla situazione di partenza: nel caso degli infissi, questo si può raggiungere sostituendo i vecchi serramenti per ottenere maggiore isolamento termico.
  • Rispetto delle norme vigenti. L’intervento di riqualifica energetica avviabile grazie al Bonus 110% deve essere eseguito nel rispetto delle norme vigenti in ambito urbanistico edile e in termini di efficienza energetica e sicurezza.
  • Limiti di spesa. Il Superbonus prevede dei limiti di spesa e, nello specifico, per gli interventi di isolamento termico, il limite è di € 50.000.

Il momento migliore per cambiare gli infissi

Se stai pensando di sostituire gli infissi di casa, è sicuramente il momento migliore per farlo. Leggendo la nostra guida sul Bonus 110% e i requisiti per usufruirne, dovresti aver capito se puoi accedere all’agevolazione fiscale o meno. In caso affermativo, potrai ottenere una detrazione fiscale pari al 110% dei lavori sostenuti!

Le agevolazioni, però, non finiscono qui! Se non rientri nei requisiti del Bonus 110%, puoi sostituire gli infissi beneficiando dell’Ecobonus o del Bonus ristrutturazione: in entrambi i casi l’agevolazione è pari al 50% e la proroga della detrazione è stata estesa fino al 31 dicembre 2024.

Le opportunità sono tante e, a questo punto, non ti resta che scegliere i tuoi prossimi infissi. Dai un’occhiata al catalogo di Arredo da Casa: troverai il massimo della qualità unita all’efficienza energetica e avrai la possibilità di acquistare serramenti su misura per te comodamente da casa.

I nostri eleganti infissi in PVC e in alluminio, dal design armonioso ed elegante, hanno vetro doppio o triplo e dispongono di 4 o 7 camere con telaio termico, per limitare la perdita di calore nell’abitazione.

Registrati sul nostro sito per ricevere le migliori offerte promozionali, oppure contattaci per avere maggiori informazioni. Ti aspettiamo!