Come dividere gli ambienti in casa in modo creativo e funzionale

Hai appena preso un monolocale ma hai bisogno di una soluzione creativa per dividere la tua zona ufficio dalla cucina? Oppure la tua casa ha un salone molto grande e ti piacerebbe separare l’angolo tv dalla sala da pranzo?

In qualunque dimensione abitativa può nascere l’esigenza di dover dividere gli ambienti di casa, ma stai tranquillo: non devi contattare un architetto! Ci sono tanti modi creativi per farlo, e in questo articolo abbiamo pensato di proportene qualcuno.

Meglio un ambiente unico o due spazi separati?

Le tendenze di arredamento più moderne prediligono l’accorpamento degli spazi. In un monolocale, ad esempio, è un’esigenza irrinunciabile e la separazione tra la sala da pranzo e la living room è ormai un ricordo lontano. Sempre più frequentemente, infatti, la cucina diventa l’angolo cottura della zona giorno, diventata ormai uno spazio ancora più caloroso e conviviale di un semplice salotto.

Ciononostante, ci sono dei momenti in cui può essere utile dividere gli ambienti di casa, soprattutto se lavori in smartworking, la tua scrivania è adiacente alla cucina e magari vorresti creare un ufficio domestico più isolato e professionale.

Per fortuna esistono alcune soluzioni pratiche per dividere gli ambienti in modo facile e comodo.

3 soluzioni creative per dividere gli ambienti in casa

Isolarti nel tuo ufficio mentre effettui una call, ma anche separare l’angolo tv dalla sala pranzo, oppure creare un confine “concettuale” tra angolo cottura e area living: sono tante le esigenze per cui voler dividere gli ambienti in casa. Ecco, allora, i nostri consigli e qualche soluzione pratica per farlo con creatività e senza l’ausilio di muri o porte scorrevoli:

  • Pareti attrezzate. Indubbiamente si tratta di uno dei rimedi più pratici e funzionali, che risulta anche elegante e stiloso al tempo stesso. Una parete attrezzata è un complemento d’arredo irrinunciabile, soprattutto per chi ama le scelte di design. La funzionalità di questo elemento è nota e indiscussa: puoi utilizzarla come credenza, come scaffale, come libreria, persino come mobile porta tv. Inoltre, come suggerisce il nome, la parete attrezzata si presta benissimo per dividere gli ambienti, ancor meglio se si tratta di una parete attrezzata soft, dotata di elementi aperti su entrambi i lati, in modo tale da poter riporre gli oggetti su entrambe le facciate.
  • Colori. In questo caso si tratta più che altro di una separazione concettuale che produce uno straordinario impatto estetico: giocare con le combinazioni cromatiche aiuta a creare la sensazione di trovarsi in ambienti diversi. Ad esempio, puoi sbizzarrirti con le pareti di casa, magari scegliendo i colori di maggior tendenza. Che te ne pare?
  • Librerie. Se lavori in smart-working puoi creare una dimensione ufficio più idonea grazie a una libreria bifacciale. In questo modo, manterrai il calore e la convivialità dell’ambiente congiunto, pur creando una sorta di parete virtuale che dona un tocco di professionalità al tuo ufficio casalingo. E non è tutto: sapevi che alcune librerie di ultima generazione sono dotate di un pannello per collocare la tv in sospensione? Una soluzione da prendere in considerazione per non rinunciare a nessun comfort anche negli spazi più piccoli.

Come scegliere i mobili per dividere gli ambienti di casa

Se hai bisogno di dividere gli ambienti di casa, quindi, puoi farlo in modo pratico e funzionale con l’ausilio di alcuni mobili versatilissimi come le librerie e le pareti attrezzate.

Arredo da casa ha creato tantissimi complementi d’arredo che fanno al caso tuo. Vieni a fare un giro sul nostro catalogo online: troverai tantissime pareti attrezzate classiche e moderne che possono essere sfruttate anche per dividere gli ambienti di casa.

Scegli la qualità senza rinunciare al risparmio! E se hai bisogno di maggiori informazioni, contattaci.