Praticità e funzionalità: ecco come organizzare una stanza lavanderia

Hai appena comprato una lavatrice nuova di zecca ma ti sei accorto che le dimensioni sono più grandi di quella vecchia? Oppure stai meditando di prendere un’asciugatrice ma non sai dove metterla? O forse, più semplicemente, sei una delle tante persone che ogni giorno lotta per farsi spazio in lavanderia.

Questa guida è dedicata a te! In questo articolo vogliamo illustrarti come organizzare una stanza lavanderia.

 

L’importanza di avere una lavanderia organizzata

Come si evince dalla stessa parola, la lavanderia è un locale concepito per lavare gli indumenti. In origine questo spazio non poteva prescindere da un lavabo, che in tempi più recenti ha lasciato spazio alla lavatrice.

Questo elettrodomestico, oggi, è l’unico elemento davvero irrinunciabile di una stanza lavanderia. E in linea teorica può essere collocato in qualunque stanza, purché provvista di una presa, di un tubo dell’acqua e di uno scarico.

In alcuni casi, infatti, è possibile posizionare la lavatrice in cucina, mentre altri preferiscono metterla nel corridoio o addirittura sul balcone. Queste soluzioni sono per lo più scelte dettate dalla mancanza di spazio o dall’estetica, dove arredare la casa in modo pratico è funzionale è ancora più importante.

Tuttavia, avendone la possibilità, dotarsi di un locale apposito per la lavanderia rappresenta un’enorme comodità, perché custodisce in uno spazio unico tutto ciò che serve per la pulizia degli indumenti e della casa.

Se ti appresti a cambiare casa e ti stai chiedendo come arredare una stanza lavanderia, devi tenere presente che in una lavanderia classica puoi trovare i seguenti elementi:

  • Lavatrice
  • Lavabo
  • Cesto portabiancheria
  • Mobiletto per contenere detersivi
  • Stendibiancheria
  • Asse da stiro

Eventualmente è possibile trovare anche un’asciugatrice, utilissimo elettrodomestico che negli ultimi anni sta iniziando a diffondersi sempre più.

Se disponi di tutti gli elementi che abbiamo elencato, è giunto il momento di capire come organizzare una stanza lavanderia.

 

Come organizzare una stanza lavanderia? 6 consigli preziosi

Il problema principale di ogni stanza lavanderia è mantenerla in ordine, perché alcuni elementi sono un po’ ingombranti e spesso lo spazio a disposizione è piuttosto contenuto. In secondo luogo, è molto importante trovare un posto per conservare i detersivi in sicurezza.

Vediamo, dunque, come organizzare una stanza lavanderia in maniera pratica e funzionale:

  1. Sfrutta le nicchie. Quando la tua stanza ha oggetti di grosso calibro come una lavatrice o un’asciugatrice, è probabile che si formino degli spazi. Non colmarli sarebbe un peccato enorme. Se riesci, metti un mobiletto tra la lavatrice e il muro, così potrai ricavare uno spazio per contenere i detersivi o gli asciugamani. Oggi esistono dei mobili molto carini e sottili, concepiti appositamente per le nicchie di casa tua.
  2. Sfrutta lo spazio sopra la lavatrice. Anche in questo caso il problema deriva da un elemento tanto ingombrante quanto indispensabile, la vera è propria regina della lavanderia. Lo spazio sopra la lavatrice può essere sfruttato benissimo, con un mobiletto ad ante che può essere posizionato sopra il tuo elettrodomestico. Volendo è possibile far scomparire la tua lavatrice in un grosso armadio, magari posizionandovi sopra l’asciugatrice (purché entrambe abbiano l’apertura ad oblò). Se scegli questa strada, non dimenticare che la tua lavatrice bisogno di presa elettrica, tubo dell’acqua e scarico.
  3. Usa uno stendibiancheria a muro. Nelle case sprovviste di balcone e asciugatrice, è necessario stendere i panni dentro l’appartamento. Anche per questo una lavanderia è necessaria e comoda. Aprire uno stendibiancheria classico può essere ingombrante, ma per fortuna esistono dei praticissimi stendini a muro. Discorso analogo per l’asse da stiro, se normalmente lo custodisci in lavanderia: appendilo a un attaccapanni da parete!
  4. Nascondi i cesti dei panni sporchi. I panni sporchi si lavano a casa e tenerli a vista è poco elegante. L’ideale è nasconderli in un armadietto o in un mobiletto, magari collocato sotto il lavabo. Alcune modernissime ceste per i panni sporchi sono già concepite come armadietti dotati di una sacca sulle ante.
  5. Prova a ridurre il rumore. La lavatrice, questo oggetto così indispensabile, ingombrante e anche rumoroso. Per fortuna i rumori più recenti sono più silenziosi, ma se il tuo vecchio elettrodomestico ha vinto la guerra contro l’obsolescenza programmata, esistono alcuni rimedi pratici ed efficaci per attutire il rumore. Ovviamente non ti chiediamo di insonorizzare porte e pareti, ma un tappetino antivibrazione può fare al caso tuo. Se riesci a nascondere la lavatrice in un armadio, dovresti riuscire a risolvere questo problema.
  6. Minimalismo is the way. Come abbiamo avuto modo di vedere, la lavanderia è popolata da diversi elementi e spesso sono anche ingombranti. Dotarsi di soluzioni per mantenerla ordinata è l’esigenza primaria, ma attenzione a non aggravare il problema sovraffollandola di mobili.

 

Come arredare una stanza lavanderia con i mobili giusti

Praticità e funzionalità sono le parole d’ordine: se ti stavi chiedendo come organizzare una stanza lavanderia, dovresti aver trovato le risposte che cercavi. A questo punto, ti mancano soltanto i mobili giusti!

Consulta il catalogo di Arredo da Casa: troverai tantissime soluzioni creative e funzionali per organizzare la tua stanza lavanderia! Come il praticissimo armadio con una sola anta da posizionare nelle nicchie o i mobili sospesi che stanno benissimo sopra la lavatrice o il lavabo.

Cosa aspetti? Visita il nostro shop, oppure contattaci per avere maggiori informazioni sui nostri prodotti!